Tavolaralab

Tavolaralab

Progetto di scienza del cittadino ideato dal Consorzio di Gestione dell’AMP di Tavolara Punta Coda Cavallo e finanziato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con l’obiettivo di coinvolgere il cittadino nelle attività scientifiche e partecipare alla salvaguardia dell’ambiente marino. I volontari sono coinvolti in attività di montoraggio con il coordinamento e la super visione del personale dell’Amp di Tavolara.

USA BENE LA SPIAGGIA,  attività educative ed informative itineranti sulle spiagge dei tre comuni consorziati (Olbia, Loiri Porto San Paolo e San Teodoro) con il supporto degli operatori economici. Le attività informative previste riguardano principalmente i temi legati alla fruizione sostenibile degli ambienti costieri, alla gestione dei rifiuti, alla riduzione delle plastiche e dei rifiuti prodotti dal fumo, anche secondo le indicazioni delle ordinanze sindacali emesse recentemente dai comuni del Consorzio di Gestione. 
LA FORESTA SOTTOMARINA monitoraggio che prevede di valutare la densità della prateria attraverso il conteggio dei fasci fogliari entro una cornice quadrata di 50x50 centimetri. Il progetto ha lo scopo di formare i subacquei con brevetto open water sul fondamentale ruolo ecologico della Posidonia oceanica e determinare al contempo lo stato di salute della stessa utilizzando la densità dei fasci come indice di riferimento.

ESPLORA LA COSTA attività di snorkeling per l’individuazione di specie aliene marine aperta a turisti, cittadini locali e studenti volontari delle scuole medie superiori, formati nel riconoscimento delle specie oggetto di monitoraggio ed accompagnati da istruttori specializzati. Il monitoraggio si basa su un protocollo scientifico standardizzato lungo transetti con profondità dell’acqua non superiore a 3 m. I dati raccolti saranno resi fruibili anche ad un pubblico non specializzato.

SPIAGGIA PULITA prevede il coinvolgimento di  studenti e studentesse degli istituti superiori per  monitorare le spiagge dell’AMP di Tavolara con il protocollo Mac (Monitoraggio ambiente costiero) emerso, che prevede la raccolta di dati utili per la gestione della risorsa e per  promuovere la sostenibilità ambientale e le attività di tutela sulle spiagge.